La società dello spettacolo

55974

La spettacolarizzazione e teatralizzazione della vita e dell’arte si è trasformata in uno dei più deleteri veleni per la cultura perché ha permesso e consentito il dilagare di un consumismo culturale incredibile, cioè a dire i musei si sono detti che era inutile continuare a mostrare quadri per quanto belli e cercare di attrarre il pubblico con dei capolavori e delle cose culturalmente serie, e che bisognava invece fare spettacolo per attirare le masse. E’ solo facendo spettacolo, che valga o meno, comunque spettacolo, che provochiamo, si sono detti, un interesse immediato del pubblico e così adempiamo alla nostra funzione in fondo di condizionamento culturale.

Enrico Baj

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *