Corso per atelieristi: iscrizioni aperte!

Iscrizioni aperte!

 

Per “atelier” si intende un ambiente preparato in cui il bambino può scoprire oggetti naturali e creare proprie composizioni, liberamente o guidato dall’operatore.

Oggi i laboratori per bambini sono molto diffusi, ma raramente vi sono proposte incentrate sulla qualità dei materiali e in cui il processo creativo rivesta la necessaria importanza. 

Questo corso può offriti una solida base teorica e la possiblità di mettere in pratica quanto acquisito, provando in prima persona tecniche e strategie.

I laboratori esperienziali saranno articolati in due volte al mese, per un’intera giornata, le lezioni saranno in modalità FAD, ossia con formazione a distanza su piattaforma Skype. 

Tutti i materiali, comprese le dispense, il libro di studio e i materiali per i laboratori saranno forniti dall’associazione “la prima radice” che organizza il corso. 

Scarica la brochure!

Corso per atelieristi 2019

Più arte meno diagnosi

Così afferma il grande pittore Matta: “Io cerco un nuovo spazio, una nuova specie di spazio sensibile. Ogni accadimento ed ogni serie di accadimenti hanno bisogno di un loro spazio, che volta per volta, devo trovare e creare del tutto. Io parlo e improvvisamente qualcuno m’interrompe. Come spiegarmi? Le racconto per esempio, di mio figlio che va a scuola, si sente solo, che trova compagnia con difficoltà. Mentre io parlo, qualcuno m’interrompe e grida: “ha dei complessi!”. Questa risposta mi stordisce. Cerco di descrivere un mondo, ma tutto viene distrutto dalla parola “complesso”.”

 

Edith Kramer

luciLa grande arteterapeuta scrive: “My point of view that of a practicing artist and educator who combines professional skills in the field of art with general knowledge of normality and pathology in childhood. The theoretical framework of my understanding of child psychology is based in the main on Freudian psychoanalytic thought. The emphasis, however is on the idea of art as therapy rather on psychotherapy which uses art as a tool.”

L’idea di un’arte come terapia piuttosto che una psicoterapia che usa l’arte come uno strumento. L’idea della Kramer dell’arteterapia come forma di terapia che non vuole sostituirsi alla psicoterapia, ma che ha una propria scientificità fondata sull’eredità freudiana è uno dei fondamenti  delle artiterapie a orientamento filosofico.