Genitori comprensivi

L'esperienza di essere presi sul serio non è facile da esprimere in termini concreti, ma piuttosto musicali, ed è difficile da spiegare per dei ragazzi che non l'han vissuta. Quando questi ragazzi sono eloquenti e hanno dei genitori comprensivi, cercano di definire questo concetto, spesso esprimendosi così:" La mamma e…

Consulenza filosofica II

Signore e signori, il problema dibattuto sino alla noia di che cosa renda plausibile oggi l'esistenza del filosofo non è stato certamente eliminato dal mondo con l'istituzione della consulenza filosofica. Piuttosto dovremmo aspettarci che questa cadrà in una crisi ulteriore e magari più grave, poiché non mancheranno certamente né la…

Consulenza filosofica

Signore e signori, permettetemi di riportare alcune riflessioni sulla consulenza filosofica, e cioè su una questione che non sarebbe affatto comprensibile né plausibile di per sé. Infatti non passano forse i filosofi -non solo oggi, ma precisamente dalla loro prima comparsa- come figure alquanto strane di un'umanità non pratica, cioè…

Il volo dell’infanzia

Sembra che l'infanzia non sia il beato idillio in cui la deformiamo retrospettivamente, e che anzi i bambini siano tormentati attraverso gli anni dell'infanzia dal desiderio di diventare grandi e di fare quello che fanno gli adulti. Questo desiderio è il motore di tutti i loro giochi. Ogni volta che…

Melanconia

..Tali divengono i melanconici, quando sono sconvolti da questo male: si tratta di uno stato depressivo basato su di una ossessione della facoltà immaginativa, senza febbre. Misembra che la "melanconia" costituisca la fase iniziale della follia: la mente dei folli infatti, si volge ora all'ira, ora alla gioia, quella dei…

Freud e Leonardo da Vinci

La nascita illegittima di Leonardo lo privò dell'influenza del padre forse fino al quinto anno di età e lo lasciò in balia delle affettuose seduzioni della madre, di cui egli era l'unico conforto. Dopo che i baci della madre lo ebbero portato ad una precoce maturità sessuale egli deve aver…

Poesia e arte

L'estetica contemporanea assegna alla poesia un primato sulle arti. Anche Heidegger conferisce questa primarietà; ogni arte nella misura in cui storicizza un evento di verità è poesia, che fa sì che l'arte sia vera arte. Non è più poesia come arte della parola, ma una nuova misura con cui si…

Una prospettiva autentica

Pubblichiamo qui le conclusioni di un articolo di Lo Verso e Giorgi, che troviamo molto vicino alla nostra visione di terapia e cura. Una prospettiva che, lontana dai protocolli mindfulness e dalle terapie cognitiviste e d'integrazione mente-corpo, vede nella relazione il fulcro di ogni trasformazione e di tutti i processi di apprendimento. …

Sublimazione, arte, crudeltà

Sappiamo che la civiltà produce infelicità perché le norme sociali ci richiedono spesso di agire in modo da non assecondare esattamente tutti i desideri che consentirebbero di accrescere la nostra lista di grati cazioni. D’altra parte, sono proprio i legami sociali “inibiti nella meta” a creare le comunità, almeno da…

L’arte della vecchiaia

La svolta nella rappresentazione dell'individualità, che si compie, come ho accennato, nel suo ultimo periodo, è legata al condizionamento dell'arte della vecchiaia. La vecchiaia, dice Goethe, è un graduale ritirarsi del fenomeno. Quanto più invecchiamo, tanto più per così dire si paralizzano reciprocamente le variegate esperienze, le sensazioni e le…